Catullo’s poetry for Michael
September 26, 2009
Catullo’s poetry for Michael
Posted By:
On: September 26, 2009

Viviamo mio Michael e amiamo, e ogni mormorio dei vecchi perfidi
abbia per noi il peso della più vile moneta.
I giorni possono morire e risorgere
noi, tramonta la nostra breve luce.
Dovremo dormire una notte infinita.
Dammi mille baci, e quindi cento,
poi dammene altri mille e altri cento ancora. E quando ne avremo a migliaia li confonderemo, per non sapere, perché nessuno getti il malocchio invidioso per un così alto numero di baci. 

Comments ()